Seguici su
Cerca

Agibilità

Servizio Attivo
Certificazione necessaria per poter utilizzare e/o abitare un immobile.
L'agibilità deve essere attestata mediante Segnalazione Certificata al Comune quando si è costruito un nuovo edificio o si è proceduto alla ristrutturazione di un edificio esistente.
Tale Segnalazione Certificata viene presentata dal titolare del permesso e/o SCIA entro 15 gg. dall'ultimazione dei lavori.


A chi è rivolto

A tutti

Descrizione

Certificazione necessaria per poter utilizzare e/o abitare un immobile.
L'agibilità deve essere attestata mediante Segnalazione Certificata al Comune quando si è costruito un nuovo edificio o si è proceduto alla ristrutturazione di un edificio esistente.
Tale Segnalazione Certificata viene presentata dal titolare del permesso e/o SCIA entro 15 gg. dall'ultimazione dei lavori.

Come fare

La Segnalazione Certificata di Agibilità viene presentata dal soggetto che ha presentato la Segnalazione Certificata di Inizio Attività o il Permesso di Costruire, oppure dal soggetto in possesso di titolo adeguato (i soggetti sono indicati all'interno del modulo predisposto per la segnalazione)

Per le pratiche edilizie presentate a partire dall’anno 2017 attraverso lo Sportello Unico per l’Edilizia telematico, la Segnalazione Certificata di Agibilità deve essere gestita attraverso il medesimo canale.
Per le pratiche edilizie presentate antecedentemente al 2017 in modalità cartacea la Segnalazione Certificata di Agibilità dovrà essere redata sul modello allegato in calce e tramessa via Posta Elettronica Certificata - PEC

La Segnalazione Certificata di Agibilità deve essere corredata dalla seguente documentazione obbligatoria:
1. Attestazione di asseverazione delle condizioni di sicurezza, redatta sotto la propria responsabilità e ai sensi degli artt. 359 e 481 del Codice Penale, dal Direttore dei Lavori o, qualora non nominato, da un professionista abilitato, che assevera le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente, nonché la conformità dell’opera al progetto presentato ed approvato e la sua agibilità;

2. Documentazione relativa al collaudo statico opere strutturali:
- Certificato di collaudo statico di cui all'articolo 67 d.P.R. 380/01 ovvero, per gli interventi di cui al comma 8-bis del medesimo articolo, dichiarazione di regolare esecuzione resa dal direttore dei lavori;
oppure
- Deve essere fornita indicazione che il certificato di collaudo statico è già stato depositato allo Sportello per l'Edilizia;
oppure
- Certificato di Idoneità Statica a firma di Ingegnere o Architetto abilitati, ai sensi dell’art. 67, comma 2 del d.P.R. n° 380/2001, per interventi eseguiti abusivamente ed oggetto di condono edilizio (art. 35 L. n° 47/85 e D.M. LL.PP. 15/5/1985);
oppure
- Relazione Tecnica sul comportamento strutturale dell’edificio in assenza di collaudo statico, per i fabbricati in c.a. già esistenti alla data del 17 giugno 1940; fabbricati in acciaio già esistenti alla data del 5 gennaio 1972; fabbricati in muratura già esistenti alla data del 19 dicembre 1987; fabbricati in legno, misti, etc. già esistenti alla data del 1° luglio 2009;
oppure
- Dichiarazione di regolare esecuzione resa dal Direttore Lavori, per gli interventi di cui all'art. 67, comma 8bis del d.P.R. n° 380/2001;

3. Documentazione relativa al rispetto delle norme sulle barriere architettoniche:
- Dichiarazione di conformità, sottoscritta da tecnico abilitato delle opere realizzate, alla normativa vigente, in materia di superamento delle barriere architettoniche indicata nell’art. 11 del D.M. LL.PP. n° 236 del 14/06/89 e art. 77 del d.P.R. n° 380/01 per gli edifici privati; ai sensi dell’art. 82 del d.P.R. n° 380/01 per gli edifici pubblici o privati aperti al pubblico;

4. Documentazione catastale:
- Copia della “Dichiarazione per l’iscrizione al Catasto”, originale o in copia conforme, restituita dagli Uffici catastali con attestazione dell’avvenuta presentazione e relative planimetrie catastali;

5. Documentazione relativa alla sicurezza degli Impianti:
- Dichiarazione, originale o in copia conforme, di conformità di tutti gli impianti realizzati nell’unità immobiliare, e parti comuni edificio, completa degli allegati obbligatori indicati nella stessa, redatta dalle imprese installatrici (art. 7, comma 1 D.M. 22/01/2008 n° 37, in materia di sicurezza impianti);
oppure
- Dichiarazione di rispondenza degli impianti alla normativa vigente, originale o in copia conforme, per gli impianti eseguiti prima dell'entrata in vigore del D.M. 22 gennaio 2008 n° 37 (nel caso in cui la dichiarazione di conformità non sia stata prodotta o non sia più reperibile), redatta da tecnico competente operante nel settore da almeno cinque anni ai sensi art. 7, comma 6 D.M.22/01/2008 n° 37, relazione tecnica e relativi allegati di supporto sotto responsabilità del dichiarante per i seguenti impianti:
Impianto elettrico
Impianti elettronici (antifurto, citofono)
Impianto Protezione scariche atmosferiche
Impianto Riscaldamento e climatizzazione
Impianto ascensori, montacarichi, scale mobili
Impianto radiotelevisivo
Impianto protezione antincendio
Impianto idrico
Impianto gas
altri impianti

Ulteriore documentazione da allegare a supporto della segnalazione di cui all'art. 24, commi 1 e 5a), d.P.R. 380/2001 :
6. Documentazione relativa all'isolamento termico:
- Attestato di certificazione energetica dell'edificio o dell'unità immobiliare redatto dal certificatore energetico iscritto all'Albo Regionale e convalidato dal SICEE (ai sensi della L.R. n° 13 del 28/5/2007 e s.m.i. e della DGR N° 43-11965), per interventi di nuova costruzione o ristrutturazione la cui fine lavori sia stata dichiarata in data successiva al 1° ottobre 2009 (data di entrata in vigore della DGR n° 43-11965);
oppure
- Dichiarazione di conformità delle opere ai progetti depositati ai sensi della normativa energetica vigente al momento dell'esecuzione, per i restanti interventi la cui fine lavori sia stata dichiarata in data successiva al 1° ottobre 2009 (data di entrata in vigore della DGR n° 43-11965);
oppure
- Dichiarazione di conformità delle opere ai progetti depositati ai sensi della normativa energetica vigente al momento dell’esecuzione, per tutti gli interventi la cui fine lavori sia stata dichiarata in data antecedente al 1° ottobre 2009;
oppure
- Dichiarazione sottoscritta da tecnico abilitato attestante che l'attestato di certificazione energetica non viene allegato in quanto l’intervento non rientra nei casi contemplati dall’art. 5 comma 1 della L.R. n° 13 del 28/5/2007 e s.m.i.; ovvero rientra nei casi di esclusione previsti dal punto 5.2 della DGR n° 43-11965 del 4 agosto 2009; ovvero l’intervento non rientra nei casi contemplati dall’art. 6, comma 1 del D. lgs. n° 192/05 e s.m.i.; ovvero rientra nei casi di esclusione previsti dal punto 2 dell’Allegato A del DM 26/06/2009;

7. Documentazione relativa al rispetto delle norme prevenzione incendi (d.P.R. 1/8/2011 n° 151):
- Certificato di Prevenzione Incendi rilasciato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Novara in corso di validità (se scaduto occorre allegare copia del certificato scaduto ed istanza di rinnovo del suddetto CPI);
oppure
- Segnalazione Certificata di Inizio Attività, ai sensi del d.P.R. 1/8/2011 n° 151, con riferimento al numero di pratica dei VV.FF.;
oppure
- Dichiarazione sottoscritta da tecnico abilitato attestante l'esenzione dalla presentazione del certificato stesso, in quanto nell'edificio e nelle unità immobiliari non viene svolta alcuna attività soggetta alla normativa prevista dal d.P.R. 1/8/2011 n° 151;

8. Documentazione relativa all'anagrafe delle unità immobiliari (in caso di edificio di nuova edificazione):
- Richiesta assegnazione numero civico in marca da bollo;

9. Documentazione relativa agli allacciamenti:
- Dichiarazione a firma della proprietà e del tecnico abilitato attestante:
- corretto approvvigionamento idrico a norma di legge e requisiti degli impianti;
- corretto allontanamento delle acque reflue (a norma delle vigenti leggi);
- corretto smaltimento dei rifiuti solidi;
10. Documentazione relativa al rispetto delle norme in materia di Inquinamento Acustico:
11. Attestazione comprovante il versamento dei diritti di segreteria sotto indicati.

Cosa serve

Certificazione necessaria per poter utilizzare e/o abitare un immobile nonché quando si debba procedere ad alienazione dello stesso.

Cosa si ottiene

Agibilità

Tempi e scadenze

la Segnalazione Certificata non ha limitazioni temporali fatto salvo ulteriori modifiche all'immobile.

Accedi al servizio

Il servizio è disponibile nella sede dell'ufficio

Riferimenti Normativi

L. 241/90 e s. m. ed i.
D.P.R. 380/01 e s. m. ed i.

Condizioni di servizio

diritti di segreteria determinati per l’anno 2017 e seguenti in € 70,00

- sul conto corrente bancario della Tesoreria del Comune di Miasino presso Intesa Sanpaolo S.p.A. tramite bonifico su bonifico su conto IT89Y0306945430100000300005 oppure
- sul conto corrente postale della Tesoreria del Comune di Miasino tramite bollettino postale con versamento sul C.C.P. 1735280 intestato a Tesoreria Comunale di Miasino (NO)

Documenti allegati

Contatti

Argomenti:Pagina aggiornata il 31/01/2024


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri